Cronaca I FATTI DEL GIORNO

25° anniversario della Strage di Capaci tra Mattarella, Facebook e Manchester

#Capaci

<< Il risultato, così importante, del maxiprocesso non fu dovuto a una concomitanza di circostanze favorevoli ma all’impegno, alla determinazione, al coraggio anzitutto dei suoi ideatori; e di chi lo condusse >> – così, dall’aula bunker dell’Ucciardone, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella omaggia Falcone e Borsellino, aggiungendo –  << Il loro era un metodo innovativo, sperimentato sul campo da molti anni, che vedeva la mafia come fenomeno unitario e non come gruppi isolati >>.

Queste le parole di Mattarella che sono andate in diretta Facebook su tantissime pagine e account, non solo di testate giornalistiche: 

 

A bordo della Nave della Legalità vi erano il presidente del Senato, Pietro Grasso che ha dichiarato: << È stata una traversata bellissima, un’emozione che si rinnova. E’ bello vedere l‘Italia unita oggi a Palermo >>.

Insieme a lui il Ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli: << Abbiamo fatto scuola durante il viaggio e questa è una cosa veramente importante. La mafia si può sconfiggere!, ma attenzione perché essa si trasforma ed per questo che avere una cultura della legalità è fondamentale >>.

In ultimo, era presente anche il procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo, Franco Roberti che ha chiesto un minuto di silenzio per le vittime dell’attentato terroristico di Manchester.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: