Cronaca

Zuccaro contro tutti!

#now

Cosa hanno in comune il segretario confederale della Cgil Giuseppe Massafra, il ministro della Giustizia Andrea Orlando, la presidente della Camera Laura Boldrini e  l’ex sindaco di Torino Pietro Fassino?

La risposta non è il parrucchiere, ma il nemico: Carmelo Zuccaro!

Il pacato e distinto Procuratore di Catania ha scatenato gli animi con le sue recenti dichiarazioni atte ad identificare “relazioni pericolose” in corso tra le Organizzazioni non governative e gli scafisti.

Dopo i molti sospetti “di piazza” avuti negli anni sulla gestione degli hub, dei bandi e della trafila per il rilascio dei documenti, ecco spuntarne in maniera diretta e da parte di un Procuratore Dell Repubblica sulle Organizzazioni che gestiscono in maniera diretta lo sbarco dei migranti.

Nella puntata di venerdì sera anche “La Zanzara” su Radio 24 ha trattato l’accaduto vedendo i due conduttori, come spesso accade, in disaccordo, ma rincarando entrambi la dose sul dover cercare una risposta al al sospetto indicato da Zuccaro.

Ma proprio nessuno è dalla porte del Procuratore?

Le due fazioni politiche più agli antipodi, o almeno sembrerebbe, del palcoscenico italiano si trovano d’accordo su questo punto: Luigi Di Maio e Matteo Salvini.

L’argomento scotta e forse il coraggio, o comunque la forza di toccare in un sistema marcio anche una parte a prima vista inattaccabile, va premiato con controlli condotti da tutti gli organi dediti a tale scopo e giudicare solamente dopo l’operato di Zuccaro e del suo discorso.

1493381037603.jpg--guai_a_toccare_le_ong__tutti_contro_il_procuratore_zuccaro__salvini___sto_con_lui_

Che Dio ci aiuti e aiuti le vere vittime di tutto questo sistema.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: