Libri

INTERROMPERE UNA LETTURA NON È UN MALE, ANZI!

Voci di Città

scarica la nostra app

di Eva Luna Mascolino.

Che si debba finire di leggere un libro, una volta cominciato, viene considerato quasi un obbligo: ecco perché, solitamente, chi rinuncia prima dell’ultimo capitolo viene considerato scostante, pigro o addirittura reo di avere investito tempo e denaro prezioso in un’attività non portata a termine. Questo ragionamento sta alla base della tendenza ad evitare anche altri tipi di “sprechi”, come quello di non lasciare del cibo nel piatto al ristorante o di non alzarsi da una sala cinematografica prima che la proiezione del film sia terminata: si tratta di un concetto definito in inglese «sunk cost fallacy» e tradotto in italiano come «costo irrecuperabile». Tuttavia, è davvero così grave tirarsi indietro o fermarsi?

CONTINUA A LEGGERE

scarica la nostra app

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: