Cronaca

Catania, responsabile del solarium indagato per mafia. Messina: “In questa città due pesi e due misure”

NewSicilia.it

scarica la nostra app

di Gabriele Paratore.

CATANIA – L’appalto per la gestione dei solarium e delle spiagge comunali è stato affidato ad una azienda il cui dipendente responsabile della gestione è stato rinviato a giudizio nell’ambito di un’inchiesta per mafia con l’accusa di essere stato il prestanome di Orazio Buda, uomo vicinissimo al capomafia del clan Cappello

CONTINUA A LEGGERE

scarica la nostra app

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: